(A TEATRO) PUOI RESTARE QUANTO VUOI…

…ti diamo anche lo spazzolino! Questo sembra suggerire la campagna pubblicitaria dell’ottimo Teatro Stabile di Bolzano. Anche quest’anno, con nostra grande soddisfazione, un nutrito gruppo di soci di EuropAvisio ripeterà l’esperienza dell’abbonamento al teatro!

La stagione di prosa del Teatro Stabile di Bolzano, che “sponsorizziamo” già da qualche edizione, anche quest’anno si conferma di grande originalità, con 11 importanti produzioni e attori molto noti (Marco Paolini, Toni Servillo, Silvio Orlando, Neri Marcorè, Alessandro Haber, Umberto Orsini…).

Potete consultare il programma degli spettacoli qui

La novità di quest’anno è che due spettacoli avranno luogo anche in altre sale della città: il Centro Trevi e il Teatro di Gries. Potremo così approfondire la nostra conoscenza della città.

Rimarremo a teatro da ottobre a maggio: quale miglior modo per trascorrere alcune domeniche in compagnia?

 

ABBONAMENTO TEATRO 2018-2019

Visto il successo tra i soci e le splendide emozioni che il teatro ci ha regalato, siamo a proporre nuovamente ai nostri soci l’abbonamento alla stagione di prosa del Teatro Stabile di Bolzano. Il cartellone degli spettacoli è infatti anche quest’anno di grandissimo interesse, con titoli importanti e attori di primo piano.

Potete consultare il programma degli spettacoli qui

Il costo per l’abbonamento a 10 spettacoli in platea è di 85€. Gli spettacoli sono come al solito la domenica pomeriggio alle 16 presso il bellissimo Teatro Comunale di Bolzano.

Adesioni entro il 20/09 via mail (info@europavisio.it).

AL VIA TRA POCO L’ANNO DEL TEATRO

Siamo molto contenti che la nostra proposta di abbonarsi alla stagione di prosa del Teatro Stabile di Bolzano abbia incontrato una buona partecipazione tra i soci! Gli abbonamenti sono stati acquistati e la stagione partirà presto. State pur certi che le sorprese e le emozioni non mancheranno, come del resto non mancherà il nostro spirito di amicizia e di inclusione.

Se qualcuno fosse ancora interessato ad aggregarsi ce lo faccia sapere il prima possibile, così contatteremo il teatro per verificare la possibilità di avere altri abbonamenti a prezzo agevolato!

Per ingannare il tempo che ci separa dal primo spettacolo, date un’occhiata al trailer del primo spettacolo!

SIRACUSA MAGGIO 2017

Come promesso, eccoci a recuperare il viaggio a Siracusa che purtroppo lo scorso anno ci eravamo trovati costretti a rimandare. Di seguito trovate il programma di massima: tra le attività più interessanti, oltre alla visita della città, un'escursione alla scoperta del barocco a Noto e la rappresentazione di una tragedia greca presso il Teatro greco di Siracusa. Per ulteriori informazioni e adesioni potete contattarci via mail (info@europavisio.it). Affrettatevi ad iscrivervi!!

RINVIO WEEKEND A SIRACUSA

A causa di un sopraggiunto impegno inderogabile che ha coinvolto la maggior parte dei soci che avevano aderito, ci vediamo costretti a rinviare il weekend culturale a Siracusa a nuova data da definirsi. Nel frattempo restituiremo la caparra a chi l’aveva già versata. Comunque non temete: il viaggio si farà! Siamo già all’opera per valutare altre possibili date.

WEEKEND A SIRACUSA MAGGIO 2016

Ecco il programma di massima del weekend a Siracusa, che proponiamo ai nostri soci in collaborazione con l'AICC di Trento per fine maggio 2016! Tra le attività più interessanti, oltre alla visita della città, un'escursione alla scoperta del barocco a Noto e la rappresentazione di una tragedia greca presso il Teatro greco di Siracusa. Per ulteriori informazioni e adesioni potete contattarci, come al solito, via mail.

UNA DOMENICA A TEATRO 2016

EuropAvisio sta organizzando un’uscita a teatro per domenica 28 febbraio 2016! Mentre gli scorsi anni ci eravamo affezionati alla stagione del Santa Chiara di Trento, quest’anno abbiamo pensato di proporvi un appuntamento imperdibile della stagione di prosa del Teatro Stabile di Bolzano.

LA SCUOLA

di Domenico Starnone, regia Daniele Luchetti, con Silvio Orlando

Un gruppo di professori di un liceo tecnico della periferia romana è alle prese con gli scrutini degli studenti della IV D che non brillano certo per diligenza. Dal confronto tra ambizioni, conflitti sociali e personali, amori, amicizie e scontri generazionali, prendono vita le fisionomie esilaranti di cui è composto lo strampalato collegio docenti. C’è l’insegnante di religione dalla morale discutibile, tenuto a distanza per il suo cattivo odore; c’è il professor Cirotta, l’ingegnere, amato dal preside; c’è la professoressa di storia dell’arte, alla continua ricerca di attenzione e poi il professore di francesce Mortillaro, convinto che molti degli studenti debbano tornare a lavorare la terra e lasciar perdere lo studio. Ma ci sono due docenti che vivono l’insegnamento con passione, nonostante la strada sia piena di ostacoli e di imprevisti: il professore di italiano Cozzolino, interpretato da un coinvolgente Silvio Orlando e la professoressa di ragioneria Baccalauro nei cui panni troviamo Marina Massironi. Mai gli scrutini sono stati così irresistibilmente comici!

Era il 1992 l’anno in cui debuttò Sottobanco, spettacolo teatrale scritto da Domenico Starnone e interpretato da un gruppo di attori eccezionali capitanati da Silvio Orlando e diretti da Daniele Luchetti. La commedia riscosse un successo tale da divenire, tre anni dopo, un film intitolato “La scuola”, sempre con Orlando nel ruolo principale e Luchetti come regista: uno dei rari casi in cui il cinema accolse un successo teatrale e non viceversa. La fortunata pellicola si aggiudicò il David di Donatello come miglior film e il Globo d’oro per la sceneggiatura. Lo spettacolo, come il film, era un dipinto della scuola italiana di quei tempi e al tempo stesso un esempio quasi profetico del cammino che stava intraprendendo il sistema scolastico. A distanza di vent’anni, durante i quali Luchetti ha realizzato parecchi film di successo tra cui Il portaborse, Arriva la bufera, I piccoli maestri, Mio fratello è figlio unico, La nostra vita e Anni felici, mentre Orlando ha alternato cinema a teatro, i due ripropongono in scena la versione teatrale del fortunato testo di Starnone.

PROGRAMMA: La rappresentazione avrà luogo presso il Teatro Comunale di Bolzano, domenica 28 febbraio 2016 alle ore 16.00. Adesioni entro giovedì 28 gennaio, non rimangono ancora molti posti in teatro quindi dobbiamo prenotare il prima possibile! In base al numero di adesioni valuteremo come organizzare lo spostamento.

Prezzo dei biglietti: Intero €14,00 – Ridotto over 60 €12,00 – Ridotto under 26 €9,00 – Ridotto under 20 €6,00.

UNA DOMENICA A TEATRO 2015

Stiamo organizzando un’uscita a teatro per domenica 25 gennaio 2015! Anche quest’anno EuropAvisio ha selezionato per i suoi soci uno spettacolo della stagione di prosa del Centro Servizi Culturali “S. Chiara” di Trento.

La scelta è caduta su IL VISITATORE, una commedia brillante e a tratti commovente, che ci fa sorridere ponendoci quesiti seri. Un dialogo intelligente e leggero sui massimi sistemi (l’esistenza di Dio, il Bene e il Male, il senso della vita e la libertà di coscienza) trattati con rispetto e partecipazione emotiva, all’interno della cornice tragica del nazismo. Ne è autore Eric Emmanuel Schmitt, scrittore belga poco più che cinquantenne che con Il visitatore ha vinto in Francia nel 1993 ben tre Prix Molière. Siamo nell’aprile del 1938 a Vienna nello studio di Sigmund Freud (Alessandro Haber), dove il famoso psicanalista attende affranto notizie della figlia Anna, portata via da un ufficiale della Gestapo. Ma l’angosciata solitudine non dura molto: dalla finestra spunta, infatti, un inaspettato visitatore (Alessio Boni). Chi è? Cosa vuole? La discussione che si svolge tra il visitatore e Freud e che costituisce il filo conduttore della pièce, è quanto di più commovente, dolce ed esilarante al tempo stesso si possa immaginare. Con, sullo sfondo, la sanguinaria tragedia del nazismo che porta Freud a formulare la domanda fatale: se Dio esiste, perché permette tutto ciò?

IL VISITATORE 

di Éric-Emmanuel Schmitt, con Alessandro Haber e Alessio Boni. Regia Valerio Binasco

PROGRAMMA: La rappresentazione avrà luogo presso l’Auditorium S. Chiara di Trento, domenica 25 gennaio 2015 alle ore 16.30. Verrà organizzato un pullman che partirà dalla valle nel primo pomeriggio e ritornerà in valle dopo la fine dello spettacolo. I costi previsti sono il costo del biglietto e il costo dell’autobus. Per adesioni e ulteriori informazioni potete contattarci via mail. I posti sull’autobus sono limitati quindi si consiglia di aderire il prima possibile. Vi aspettiamo!